We've updated our Terms of Use. You can review the changes here.

Mey Ark Vu

by Transgender

supported by
/
  • Streaming + Download

    Includes unlimited streaming via the free Bandcamp app, plus high-quality download in MP3, FLAC and more.
    Purchasable with gift card

      €5 EUR

     

1.
Fray Rjus 04:28
2.
Suni 04:02
3.
Actik 03:07
4.
Soj D 06:21
5.
6.
Kju 04:52
7.
Berlina 02:51
8.
Fatòm 06:25
9.
Natyush 04:35

about

Come direbbe Wikipedia, la traduzione italiana di transgender sarebbe transgenere: termine ombrello dentro cui si possono identificare tutte le persone che non si sentono racchiuse dentro lo “stereotipo di genere”.

Annoso problema questo, specialmente quando viene affrontato da una band musicale.

Ancor più quando, ad aggirarsi fra Tool, Queens Of The Stone Age, Mr. Bungle, dEUS e LCD Soundsystem, la Canterbury integralista degli Art Bears e degli Slap Happy, la Canterbury americana di Bill Laswell e dei Material e quella anglo-tedesca dei Cassiber, sono i Transgender stessi, che del nome fanno una bandiera.

I Transgender parlano una lingua nuova e cantano in una lingua nuova: una lingua misterica, arcana e occulta, dove la voce si svincola dalla significazione pura del testo, portando con se ragionamenti criptici e profondissimi. La musica la segue, ossessiva, asciutta ed essenziale come solo gli atemporali Magma.

Una claustrofobia geometrico/matematica degna delle rune inquietanti di The Cube e dei fregi di Giger, mista a suggestioni balcaniche postmoderne, una klapa dalmata mal sintonizzata e fuori posto.

credits

released October 23, 2006

Recorded at Magazzeno Bis (Bologna) by Max Trisotto & Enzo Cimino.
Mixed by Max Trisotto at Alpha Dept (Bologna).
Mastered by Francesco Fabiano at Ectoplasmic (Cavarzere).
Assistant Producers: Enrico Gabrielli, Gianluca Giusti.
Design by Rocco Marchi.

Alessandro Petrillo: electric and acoustic guitar, melodica, phototheremin.
Paolo Mongardi: drums.
Lorenzo Esposito Fornasari: vocals.
Luca Cavina: bass, electric guitar.
Davide Santandrea: keyboards.

Guests:
Enrico Gabrilelli: bass clarinet on "Natyush".
Thomas Barbalonga: violin an "Soy D", "Kyu".

license

all rights reserved

tags

about

Trovarobato Bologna, Italy

Trovarobato è nata a Bologna, come marchio per gestire l’attività dei Mariposa.

Trovarobato ha poi creato un catalogo di musiche ed esperienze musicali alle quali si è sentita affine e alle quali, in diversi frangenti, ha dato una casa e un pasto caldo. ... more

contact / help

Contact Trovarobato

Streaming and
Download help

Shipping and returns

Redeem code

Report this album or account

If you like Mey Ark Vu, you may also like: